Inverno 2010-2011
 
Su
Ricerca dati
Dati analitici rilevati
Dati in tempo reale
Inverno 2002-2003
Inverno 2003-2004
Inverno 2004-2005
Inverno 2005-2006
Inverno 2006-2007
Inverno 2007-2008
Inverno 2008-2009
Inverno 2009-2010
Inverno 2010-2011
Inverno 2011-2012
Inverno 2012-2013
Inverno 2013-2014
Inverno 2014-2015
Inverno 2015-2016
Inverno 2016-2017
Inverno 2017-2018
Inverno 2018-2019
Inverno 2019-2020
Inverno 2020-2021

 

Andamento Inverno 2010-2011.

bulletOttobre - L'estate sfuma già a Settembre ed Ottobre si presente con temperature al di sotto della media, Il giorno 17 cade la prima neve in Appennino fino a circa 1200 mt., il giorno 21, sia pure con temperature positive dell'aria (+2.8) la prima brina si presenta nei prati, il giorno 25 la seconda nevicata in Appennino fino a quasi 1000 mt. Seguono poi altre 2 brinate nei giorni 27 e 28 (rispettivamente +0.7 e +0.5 le minime). Media del mese +11.4 buone le precipitazioni 172.5 mm.
bulletNovembre - Il mese inizia con forti precipitazioni, in 3 giorni dal 31 Ottobre al 2 Novembre cadono 185 mm di pioggia, ma le temperature restano miti. Il clima piovoso e mite prosegue fino al 25 quando si registra la prima minima negativa (-0.2) il giorno successivo compaiono i primi fiocchi di neve che lasciano alcuni cm solo sulle colline, altri fiocchi cadono il giorno 27 e la minima scende a -4.1. Il giorno 28 una nevicata interessa tutto il piacentino 6 cm in giardino e 12 cm a Pontedell'olio. Il mese si chiude con un'altra nevicata 3 cm la sera del 30, per proseguire il giorno successivo. Media del mese +8 oltre 1 grado sopra la norma, 6 le minime negative, abbondanti le precipitazioni 262,3 mm di cui 9 cm di neve.
bulletDicembre - Il mese si apre con la nevicata iniziata la sera precedente, cadono altri 13 cm di neve. La sera del giorno 3 una nuova nevicata porta altri 8 cm di neve terminando nelle prime ore del giorno successivo. Vedi foto sulle prime colline. Per concludere il periodo freddo, la sera del giorno 5 cade altra neve asciutta e leggera, accompagnata da temperature negative (-0.8) per altri 4 cm, ma al mattino successivo a causa delle alte temperature in quota si trasforma in pioviggine. Il periodo caldo-umido in quota che segue dura alcuni giorni, ma il 14 un impulso freddo diretto sui Balcani rientra parzialmente in pianura padana, portando una serie di giornate di ghiaccio e galaverna, il giorno 16 fa segnare la temperatura minima di -7.5 e la massima di -4 gradi, il 17 scendiamo a -8 e verso sera cade un spruzzata di neve (0.5 cm), la mattina del 18 si toccano i -9, nella notte tra il 19 ed il 20 altra leggera nevicata  (circa 1 cm). Natale trascorre con un tempo umido ed uggioso, ma alla sera entra aria fredda che riporta la neve dai 200 mt. in su ed alcuni giorni freddi. Media del mese +0.67 circa 2 gradi sotto la media, 22 le minime negative, 6 le giornate di ghiaccio. Cadono 136 mm di pioggia (1251 mm nel 2010) e 26,5 cm di neve (107,5 cm nel 2010)
bulletGennaio - I primi giorni dell'anno trascorrono in un clima abbastanza freddo e nuvoloso, fino il giorno dell 'Epifania quando correnti calde e umide in quota portano un po'di neve con accumuli di alcuni cm nelle zone collinari a cui segue un po' di gelicidio. L'anticiclone caldo ed umido si impossessa poi dell'Italia portando fino al 19 del mese temperature elevate sui colli e monti e nebbie in pianura padana. Il giorno 20 cambia la circolazione, aria fredda scende dal Baltico e formando una depressione sul Tirreno porta nevicate in Appennino. Cadono 2,5 cm di neve in giardino e fino a 20 cm sulle colline. La depressione ritorna poi il 29 verso le regioni settentrionali, regalando al piacentino 24 ore di neve ininterrotta, le misure in giardino sono di 2 cm il giorno 29 e 14 cm il giorno 30, sulle colline si raggiungono anche i 30 cm (vedi foto).
Il mese chiude leggermente sotto la media (+1,2), estremi -6.1 il giorno 23 e +9 il giorno 11, cadono 64 mm di pioggia e 18,5 cm di neve, 22 le minime negative, 6 le giornata con temperatura media sotto lo zero, nessuna giornata di ghiaccio.
bulletFebbraio - Il mese inizia bene con il suolo innevato ed una buona minima -4.4, il giorno 2 grazie alla nebbia si registra la prima giornata di ghiaccio del 2011, il giorno 3 la massima non supera i -1.1 ed il 4 la minima scende a -7.1. Ma poi l'anticiclone atlantico prende il sopravvento e regala un anticipo di primavera, con punte fino a +13,9 in pianura e quasi +20 gradi verso i 1000 metri. Dal 13 ritornano le precipitazioni con una abbondante nevicata in Appennino (vedi ciaspolata del 19). Le temperature scendono nuovamente -4.2 il giorno 24 a seguito di infiltrazioni di aria fredda da est dove un forte anticiclone russo congela l'Europa nord orientale. Tornano le precipitazioni il giorno 27 con neve in Appennino e qualche fiocco bagnato in pianura. Media del mese +4,12 qualche decimo sopra la norma, 55 mm di precipitazioni, senza accumuli nevosi, 16 le minime negative, 2 le giornate di ghiaccio.
bulletMarzo - L'inverno ha una recrudescenza ad inizio mese, aria fredda da est porta nevicate sulle coste adriatiche che risalgono poi in Romagna ed in parte dell'Emilia, arrivano ad interessare solo marginalmente il piacentino, il giorno 3 nevica a tratti anche in pianura, ma senza accumulo, in Appennino cadono 10 cm a 800 mt. e misure maggiori sul crinale. Dopo alcuni giorni freddi -4.2 (8) e -4.7 il giorno 9, nella seconda decade ritornano le piogge ed il tempo mite, con la neve a quote sempre più elevate (da 1000 mt. a 1600 mt.) in Appennino. Il giorno 20 entra altra aria fredda e nel primo giorno di primavera scendiamo a +1.3, ma poi la primavera in un crescendo porta la temperatura oltre i 20 gradi il giorno 24. Il mese termina con una media di +8.51 (+0.3 oltre la norma) 98 i mm di pioggia, 5 le minime negative. 
bulletAprile - La prima decade del mese è assolutamente estiva, media +17.5, massima +30.4 il giorno 9, poi con la seconda decade le temperature scendono e nei giorni 14 e 15 la neve torna in Appennino sopra i 1200 mt. Media del mese +15,5 più di 3 gradi oltre la norma, di poco inferiore ad Aprile 2007, cadono solo 12 mm di pioggia.

L'inverno è iniziato molto bene a fine Novembre ed ha dato il meglio di se prima di Natale, nei mesi successivi ha deluso. A parte l'episodio di fine Gennaio e la galaverna di inizio Febbraio, questi 2 mesi non hanno regalato episodi interessanti dal punto di vista meteo. Solo nella terza decade di Febbraio e nella prima di Marzo si assiste ad una ripresa dell'inverno, ma si tratta di poca cosa rispetto a quello che avviene sulle zone adriatiche del paese.
Nel complesso una stagione non esaltante per gli amanti del freddo e della neve, senza dubbio diversa dalle 2 precedenti.

 

Analisi dal satellite

27 Ottobre

La prima neve in appennino sulle cime oltre i 1200 mt.

29 Novembre

La copertura nevosa si estende a sud del Po dal Piemonte meridionale ai colli bolognesi

10 Dicembre

Dopo il caldo in quota la copertura nevosa resiste sulla bassa collina piacentina

18 Dicembre

La nevicata del 17 interessa solo marginalmente il piacentino

24 Gennaio

La nevicata del 20 interessa tutta la fascia emiliana eccetto la bassa pianura

2 Febbraio

La nevicata del giorno 30 Gennaio a sud del Po, si nota la nebbia in pianura

 

Su | Ricerca dati | Dati analitici rilevati | Dati in tempo reale | Inverno 2002-2003 | Inverno 2003-2004 | Inverno 2004-2005 | Inverno 2005-2006 | Inverno 2006-2007 | Inverno 2007-2008 | Inverno 2008-2009 | Inverno 2009-2010 | Inverno 2010-2011 | Inverno 2011-2012 | Inverno 2012-2013 | Inverno 2013-2014 | Inverno 2014-2015 | Inverno 2015-2016 | Inverno 2016-2017 | Inverno 2017-2018 | Inverno 2018-2019 | Inverno 2019-2020 | Inverno 2020-2021

Ultimo aggiornamento: 10-11-18