Inverno 2008-2009
 
Su
Ricerca dati
Dati analitici rilevati
Dati in tempo reale
Inverno 2002-2003
Inverno 2003-2004
Inverno 2004-2005
Inverno 2005-2006
Inverno 2006-2007
Inverno 2007-2008
Inverno 2008-2009
Inverno 2009-2010
Inverno 2010-2011
Inverno 2011-2012
Inverno 2012-2013
Inverno 2013-2014
Inverno 2014-2015
Inverno 2015-2016
Inverno 2016-2017
Inverno 2017-2018
Inverno 2018-2019
Inverno 2019-2020
Inverno 2020-2021

 

Andamento Inverno 2008-2009.

 
bulletOttobre - Se fino al 20 Giugno la primavera è stata ricca di precipitazioni, l'estate è stata estremamente siccitosa (vedi foto in basso), ed alcuni episodi di freddo precoce a fine Settembre ed inizio Ottobre (+2,9 il giorno 5 ) non hanno mutato la situazione, solo con la fine del mese iniziano le sospirate piogge che proseguono poi con il mese successivo. In Ottobre cadono 46 mm di pioggia.
bulletNovembre - Prosegue il periodo mite e piovoso, nella prima parte del mese cadono 109 mm di pioggia, le temperature sono di oltre 2 gradi sopra la media nella prima decade (+9.1 e +15.2), e di un grado oltre la norma nella seconda (+5.2 +11.5). La prima brina della stagione si presenta il giorno 20 ma con una minima ancora leggermente positiva (+0.6), poi però il vortice polare irrompe sul mediterraneo occidentale portando la prima minima negativa -0.8 il 23 seguita da 5 cm di neve il giorno dopo con estremi termici (-0.7 +1.7) di tutto rispetto. Il 27 scendiamo a -4.2 ed il 28 una nevicata di 22 cm abbastanza bagnata (vedi foto) copre la pianura piacentina, in Appennino le misure raggiungono i 105 cm a Selva di Ferriere. Il mese chiude con 202 mm di pioggia e 27 cm di neve, fredda e perturbata la terza decade (-0,89 +5.89), ma il mese con +7.69 resta comunque leggermente oltre la media (+0.25 di scarto), 7 le minime negative.
bulletDicembre -
Il mese inizia con un po' di freddo, il giorno 9 la temperatura scende a -5.1 ed il giorno successivo un'altra nevicata ricopre il piacentino la coltre misura 12 cm. A fianco potete vedere il filmato della nevicata ripreso con i fotogrammi della webcam.
Segue poi un periodo piovoso e sempre più mite che porta oltre 100 mm. di pioggia, neve in alto Appennino, ma temperature fino a 5 gradi oltre la media.
L'alta pressione si afferma poi fino a natale +11.4 la massima del 18, portando poi nebbie diffuse, un po' di freddo in pianura, ma temperature elevate in collina  e montagna , il giorno 24 da registrare la prima giornata di ghiaccio della stagione invernale (estremi -2.8 -0.3) con un po' di galaverna. La sera di Natale cambia la circolazione ed entra aria fredda da est con una piccola bufera di neve meno di 1 cm subito volato via col vento, il giorno 27 tocchiamo i -6.0 ed il 28 un'altra leggera nevicata (poco più di 1 cm) interessa la pianura con temperature negative (vedi foto in alta val Nure).
Il giorno 31 la temperatura scende a -6.9 con galaverna, è la seconda giornata di ghiaccio, e la sera stessa una bella nevicata porta altri 4 cm a cui vanno aggiunti altri 2 cm nel nuovo anno.
Il mese chiude termicamente leggermente sotto media -0.75 le minime +5 le massime, si contano 17 minime negative, cadono 19 cm di neve e 155mm di pioggia (nel 2008 943mm di pioggia e 66 cm di neve).
bulletGennaio - L'anno inizia nel migliore dei modi sotto una nevicata, 2 cm completano la nevicata della sera dell'ultimo dell'anno, il giorno 2 giornata di ghiaccio con nebbia e galaverna in collina (-2.6 e massima di solo -1.5), il giorno 3 una spruzzata di neve di 0.5 cm nella notte, il giorno 4 la minima scende a -7.9 e nuova giornata di ghiaccio, il giorno 5 la massima non supera i -2.2 gradi con galaverna, dalla sera inizia a nevicare lasciando sul terreno 14 cm la mattina della Befana. Dopo mezza giornata di pausa, la sera stessa riprende con più insistenza portando con il giorno dopo altri 42 cm, che compattandosi al suolo misurano 44 cm (vedi foto). Dopo un po' di pioviggine si susseguono giornate di ghiaccio con minime oltre i -10 per vari giorni (-10.5 il giorno 13) che consolidano la neve al suolo come fosse marmo. Si tratta però un freddo limitato alla pianura e di minimo spessore, al punto che la successiva perturbazione, senza essere particolarmente calda, porta prima gelicidio e poi pioviggine su tutta la pianura padana. Nonostante la pioggia, che cade anche nei giorni 19 e 20, la neve resiste al suolo grazie alle fredde temperature. La prima decade presenta medie di -4.92 nelle minime e 0 nelle massime, la seconda decade  -4.12 nelle minime e +1.66 nelle massime, le temperature risalgono nella norma nella terza decade, da registrare 3 cm di neve il giorno 24. Cadono 106 mm di pioggia, 62 cm di neve, la media del mese è negativa -0.68 e si contano 27 minime negative e 6 giornate di ghiaccio
bulletFebbraio - Anche questo mese inizia con una nevicata che prosegue per 2 giorni, cadono 4 cm il giorno 1 (vedi foto collina) e 13 cm il giorno 2, si susseguono poi giornate piovose (quasi 100 mm nella prima decade) e miti che fanno sciogliere la neve in pianura. Con la seconda decade arrivano correnti da nord portando prima un po' di foehn e poi un po' di freddo, ma finalmente anche il tempo stabile. Le minime toccano i -7.5 il giorno 19, la seconda decade segna -3,58 come minime e +9.08 come massime. Il tempo prosegue fresco e asciutto fino alla fine del mese, nella terza decade si registra la massima del mese con +14.4 il giorno 27. Nel mese la media delle minime è -1.47 delle massime 8.76 del mese 3.65 (mezzo grado sotto la norma), cadono 99 mm di pioggia e 17 cm di neve, le minime negative sono ben 21.
bulletMarzo - Con l'inizio del mese torna la pioggia oltre 50 mm nella prima decade, con temperature di circa 1 grado oltre la norma, ma ancora neve in Appennino (vedi ciaspolata), si torna sotto lo zero il giorno 12 (-1.7), il 13 però saliamo oltre i 20 gradi (+20.3). La decade prosegue poi in un contesto tipicamente primaverile, toccando i +21.4 il giorno 18, ma 2 giorni dopo irrompe aria fredda dai Balcani ed il giorno 20 alcuni fiocchi di neve compaiono in pianura, per due giorni (21 e 22) la minima scende a -2.5. Il mese si chiude con abbondanti precipitazioni e temperature un po' sopra la norma, cadono 123 mm di pioggia, la media del mese è 8.95, si registrano 3 minime negative.
bulletAprile - Mese dalle caratteristiche tipicamente primaverili, con temperature di circa 1 grado oltre la norma (+13.60 di media), estremi del mese +5.6 il 25 e +24.2 il 15. Abbondanti le precipitazioni, ben 177 mm.

L'inverno appena trascorso risulta essere senza ombra di dubbio il più nevoso degli ultimi 20 anni, i 124.5 cm caduti sono inferiori solo a quelli del 1984-1985 e 1985-1986, la temperatura nel complesso è risultata leggermente fredda rispetto alla norma, non tanto quanto il 2005-2006, ma decisamente sotto la media rispetto agli ultimi anni. Gli episodi nevosi che hanno portato accumuli sono stati veramente numerosi, quasi quanto quelli degli anni 60. Entusiasmante la prima parte dell'inverno, dal 20 Novembre al 10 febbraio, in seguito ci sono state altre occasioni interessanti, ma che alla fine sono sfumate per poco, in ogni caso un inverno da ricordare.

 

Siccità estate 2008

Foto Satellitare 12/10/2008

Il colore del terreno indica la forte siccità

Val Luretta 28/09/2008

L'erba è completamente secca

Marsaglia 19/10/2008

Le piante stanno già perdendo le foglie, si salvano quelle nelle zone basse più umide

Copertura nevosa 2008-2009

8 Dicembre la neve ricopre le colline

9 Gennaio la neve ricopre tutta la pianura

12 Febbraio la neve si ritira oltre i 700 mt.

 

Su | Ricerca dati | Dati analitici rilevati | Dati in tempo reale | Inverno 2002-2003 | Inverno 2003-2004 | Inverno 2004-2005 | Inverno 2005-2006 | Inverno 2006-2007 | Inverno 2007-2008 | Inverno 2008-2009 | Inverno 2009-2010 | Inverno 2010-2011 | Inverno 2011-2012 | Inverno 2012-2013 | Inverno 2013-2014 | Inverno 2014-2015 | Inverno 2015-2016 | Inverno 2016-2017 | Inverno 2017-2018 | Inverno 2018-2019 | Inverno 2019-2020 | Inverno 2020-2021

Ultimo aggiornamento: 10-11-18