Inverno 2006-2007
 
Su
Ricerca dati
Dati analitici rilevati
Dati in tempo reale
Inverno 2002-2003
Inverno 2003-2004
Inverno 2004-2005
Inverno 2005-2006
Inverno 2006-2007
Inverno 2007-2008
Inverno 2008-2009
Inverno 2009-2010
Inverno 2010-2011
Inverno 2011-2012
Inverno 2012-2013
Inverno 2013-2014
Inverno 2014-2015
Inverno 2015-2016
Inverno 2016-2017
Inverno 2017-2018
Inverno 2018-2019
Inverno 2019-2020
Inverno 2020-2021

 

Andamento Inverno 2006-2007 (un inverno da dimenticare).

 
bulletNovembre - Dopo una fine di Ottobre quasi estiva, la stagione fredda si presenta con un'irruzione di aria artica diretta sui Balcani ai primi di Novembre, da segnalare la prima minima negativa (-0.4) il giorno 3 e ben -2,2 il giorno successivo, ma il freddo ha vita breve, torna infatti un clima mite ed umido con poche precipitazioni, cadono solo 36 mm in tutto il mese. La media termica è di +8,57 gradi, +1.2 rispetto la norma.
bulletDicembre - Inizia con temperature ben 3 gradi oltre la norma, giornate nuvolose ed umide si susseguono fino al giorno 10, quando dopo il passaggio di una perturbazione, torna il sereno e la prima brinata del mese. Nella seconda decade le temperature si avvicinano alla media, e nella terza, solo grazie ad un potente anticiclone ed alle conseguenti inversioni termiche, scendono di poco sotto. Minima assoluta del mese -4.2 il 21; media del mese +4.12 (+1.4 rispetto la norma). Cadono solo 38 mm di pioggia. (Nel 2006 618 mm. -15% rispetto la norma, e 76 cm di neve). 
bulletGennaio - La situazione non si sblocca, la prima decade trascorre con una media di +5.5 (4 gradi oltre la norma) e solo 2 minime negative (-2.3 il giorno 5), la seconda decade riesce a fare peggio con +6.5 di media, nessuna minima negativa e 2 record +17.9 il giorno 12 e +18.9 il giorno 19. Solo con la terza decade le temperature  lentamente si avvicinano alla norma e la neve con 2 mesi di ritardo ricompare il giorno 25, 2 cm in pianura e 10 cm in collina (vedi servizio foto). Media del mese +5.09 la più calda degli ultimi decenni, minima più fredda -4.9 il 27, cadono in tutto 32 mm di pioggia.  
bulletFebbraio - Ormai il decorso dell'inverno è segnato, la prima decade trascorre con +3.76 di media anche se 6 minime sono negative (-3.4 il giorno 3), la seconda sfiora i +6, la terza supera i +8 di media, la massima del mese si registra il giorno 27 con +16.3. Il mese si chiude con una media di 5.85 (quasi 2 gradi oltre la norma), cadono in tutto 30 mm di pioggia. Si registra un anticipo di circa 1 mese sulla fioritura delle piante.
bulletMarzo - Inizia con una media della prima decade di oltre 3 gradi sopra la norma (+10.22), i giorni 11 e 12 un po' di brina ricopre la campagna anche se le minime restano appena positive (+0.4 e +0.6), il mese si trascina in un contesto tipicamente primaverile (+21.5 il giorno 17) fino al 19 quando una massa d'aria artica marittima irrompe nel mediterraneo e riporta l'inverno sul piacentino, con la neve che sfiora la pianura e misure importanti in Appennino (40 cm), la temperatura ritorna sotto lo zero il 22 (-0.6). Il giorno 25 poi il minimo transitato rientra da Est portando fino a  60 cm di neve in montagna ed imbiancando anche i fondovalle fino a 200 mt di quota (vedi servizio foto), quel giorno in pianura cadono 80 mm di pioggia, nel mese l'accumulo ammonta a 100 mm. Nonostante la terza decade presenti una media di soli +7.03 (circa 3 gradi sotto norma) il mese chiude con una media di +9.00 ugualmente di 0.3 gradi oltre la norma.
bulletAprile - Le temperature sotto norma della terza decade di Marzo risalgono velocemente, ed il mese segna a tutti gli effetti l'inizio della stagione estiva, con massime che oltrepassano spesso i +25 (massima +28.2 il giorno 24, minima +3.6 il giorno 6), media del mese +15.68 (più di 3 gradi oltre la norma). Cadono 42 mm di pioggia.

L' inverno praticamente non c'è stato, le temperature di parecchi gradi oltre la norma, le precipitazioni scarse, la neve assente in pianura e sull' Appennino settentrionale, sono segni inequivocabili dell' eccezionale anomalia riscontrata.
Nel corso della stagione si sono registrate solamente 36 minime negative.
Perfino la produzione di neve artificiale nelle località sciistiche alpine, ha trovato grosse difficoltà per le temperature elevate e la scarsità di risorse idriche a disposizione.

Su tutto le immagini dal satellite, la prima è del giorno di Natale, il verde in pianura è ancora intenso e la poca neve che s'intravede in appennino si scioglierà entro pochi giorni, la seconda del 19 Gennaio mostra la situazione invariata.

Il Il giorno 7 Aprile un poco di neve è ancora presente solo sui monti più alti (oltre i 1300 mt.)

 
 

Su | Ricerca dati | Dati analitici rilevati | Dati in tempo reale | Inverno 2002-2003 | Inverno 2003-2004 | Inverno 2004-2005 | Inverno 2005-2006 | Inverno 2006-2007 | Inverno 2007-2008 | Inverno 2008-2009 | Inverno 2009-2010 | Inverno 2010-2011 | Inverno 2011-2012 | Inverno 2012-2013 | Inverno 2013-2014 | Inverno 2014-2015 | Inverno 2015-2016 | Inverno 2016-2017 | Inverno 2017-2018 | Inverno 2018-2019 | Inverno 2019-2020 | Inverno 2020-2021

Ultimo aggiornamento: 10-11-18