Inverno 2019-2020
 
Su
Ricerca dati
Dati analitici rilevati
Dati in tempo reale
Inverno 2002-2003
Inverno 2003-2004
Inverno 2004-2005
Inverno 2005-2006
Inverno 2006-2007
Inverno 2007-2008
Inverno 2008-2009
Inverno 2009-2010
Inverno 2010-2011
Inverno 2011-2012
Inverno 2012-2013
Inverno 2013-2014
Inverno 2014-2015
Inverno 2015-2016
Inverno 2016-2017
Inverno 2017-2018
Inverno 2018-2019
Inverno 2019-2020
Inverno 2020-2021

 

Andamento Inverno 2019-2020.

 bullet Novembre - Il mese inizia con una circolazione atlantica, nella prima decade cadono oltre 100 mm di pioggia. La prima brina con minima negativa (-0.1) si registra il giorno 14. La prima vera ed abbondante nevicata in Appennino invece è del giorno 17 con 60 cm sulle vette e 20 cm a 1000 mt., in pianura cadono 55 mm dal 15 al 17 del mese. Nei giorni seguenti altra neve cade in Appennino, ma poi anche questa è sostituita dalla pioggia perfino sulle cime, in pianura intanto ci si avvicina ai 300 mm mensili. Il mese chiude con una media di +8.31 più di 1 grado oltre la norma dovuto esclusivamente ad una calda terza decade, con 304 mm risulta il secondo Novembre più piovoso dal 1972. Solo 1 minima negativa.
 bullet Dicembre - Il mese inizia con 2 giorni di pioggia, poi finalmente alcuni giorni di pausa con temperature minime vicine ai -2 gradi. Il giorno 10 un po' di foehn innalza la temperatura oltre i 13 gradi, ma la mattina seguente la minima scende a -2.9 ed il giorno 12 cade la prima neve 3 cm, una pausa ed il giorno di Santa Lucia cade un'altra spruzzata di neve altri 3 cm. Poi le temperature si alzano e la neve sparisce anche sulle cime appenniniche. Le ultime piogge del mese cadono il giorno 22 ed il 23 tocchiamo i +15.2 gradi, mentre il 31 si tocca la minima del mese -3.7. Media del mese 5 gradi, il Dicembre più caldo di sempre, cadono in totale 88 mm di pioggia, (1138 mm nel 2019) e 6 cm di neve (27 cm nel 2019), 15 sono le minime negative (67 nel 2019).
 bullet Gennaio - L'anno inizia sotto il segno dell'anticiclone, con temperature inizialmente gradevoli +10.3 la massima del giorno 4, ma poi più fredde perché condizionate dalla nebbia. Il giorno 13 tocchiamo i -4.1 gradi di minima. La qualità dell'aria è pessima, le polveri sottili raggiungono valori tripli di quelli consentiti, solo il giorno 18 torna la pioggia e la neve sopra i 700 mt. con un conseguente miglioramento della situazione. Il giorno 29 si registra la massima del mese con +14.1, media del mese +3.14 quasi 2 gradi oltre la norma, scarse le precipitazioni con 35 mm, 22 le minime negative.   
 bullet Febbraio - Il mese nella prima parte non presenta novità, se non alcuni giorni ventosi (4,5,11,12) per foehn, che almeno puliscono l'aria, ma con temperature che il giorno 11 toccano i +19.7 gradi. Tutto il  mese trascorre in un contesto anticiclonico, praticamente senza precipitazioni (3 mm) con una media di 7.45, all' incirca 4 gradi oltre la norma, solo 8 le minime negative.
 bullet Marzo -  Con l'inizio della primavera meteorologica ritornano le piogge, nei primi 3 giorni del mese cadono oltre 40 mm di pioggia, e la neve torna in Appennino oltre i 900 metri (15 cm a 1500 mt.). La sera del giorno 5 una nuova perturbazione porta pioggia (30 mm. in pianura) e neve a quote basse una spruzzata dai 300 mt (Bettola) fino a 20 cm sui crinali appenninici. Il giorno 13 superiamo i 18 gradi, ma il 15 e il 16 ritorna la brina al mattino sia pure con temperatura leggermente positiva +0.8/+0.7. Il giorno 19 superiamo i 20 gradi (+20.4). Ma ecco l'imprevisto, nel pieno dell'emergenza da coronavirus, quando la primavera sembra ormai inarrestabile, un potente afflusso di aria fredda, prodotto da un'espansione dell'anticiclone verso il baltico, porta per la prima volta nella stagione l'inverno sull'Italia. La mattina del giorno 24 la minima scende a -3.8, con conseguenti danni alle colture, dopo una ripresa temporanea delle temperature a fine mese arriva una nuova ondata di freddo. Il mese chiude perfettamente in media (+8.3), cadono 84 mm di pioggia, 4 le minime negative.
 bullet Aprile -  Il mese inizia con 2 minime negative (-1.8 il giorno 2) a causa dell'irruzione fredda di fine Marzo, in un contesto di cielo sereno. Il giorno 11 tocchiamo i +25. Il mese chiude con una media di +13.5 (+1.5 dalla norma) cadono solamente 23 mm di pioggia.

 


Chi pensava che dopo 6 anni di inverni poco incisivi, fosse giunta l'ora della svolta, è rimasto sicuramente molto deluso da questo inverno 2019-20. Alla fine di Gennaio, ormai sfumata ogni speranza di episodi invernali significativi, è possibile collocare l'inverno come il più anonimo del nuovo millennio addirittura peggio del 2006-07. Non c'è nulla da segnalare, se non le due spruzzate di neve di Santa Lucia (vedi foto sotto).... e niente altro. La minima assoluta registrata di -4.1, parla da sola. Solo dopo l'equinozio di primavera la circolazione atmosferica ricorda l'inverno per una decina di giorni.

 

Ultimo aggiornamento: 05-12-20